Battesimi Maggio

Battesimi Maggio

Per la grazia del Signore, la chiesa di Reggio Emilia, via Bligny 22 ha goduto una giornata speciale domenica 21 Maggio. Le nostre care sorelle Carlotta, Giulia, Nadia e Alexia hanno testimoniato la loro fede pubblicamente tramite il battesimo. Franco Deriu, dell’assemblea di Marsciano (PG), ha commentato il passo della Scrittura in cui Filippo incontra il ministro etiope e questi capisce l’opera di Gesù, si converte e si battezza (Atti 8). La sorella Marta Falcone insieme al coro della chiesa ha accompagnato i canti rendendo questa giornata ancora più toccante.

Carlotta ha trovato la fede grazie a suo fratello Andrea. Lui si era convertito da pochi mesi e il suo cambiamento la incuriosiva e le suscitava dubbi e domande. Lei aveva frequentato ambienti religiosi, ma se ne era presto distaccata con delusione. Vedere suo fratello con un comportamento più mite e gioioso era qualcosa di nuovo per lei. Ha provato a resistere al richiamo del vangelo e alla testimonianza che vedeva intorno a se (nel frattempo anche la mamma si era convertita) ma alla fine si è arresa all’amore del Signore e le ha aperto il cuore.

Giulia ha i genitori credenti. Fin da bambina ha sentito parlare di Gesù e ha frequentato la chiesa, il gruppo giovani e i campi estivi. Ma durante la sua adolescenza ha scelto di provare il mondo, di allontanarsi, di stare con amiche non credenti e di avere un ragazzo. Poteva toccare con mano la differenza tra l’insegnamento ricevuto e i valori del mondo: dopo una breve esperienza la delusione delle relazioni basate su valori inconsistenti e un cuore diviso l’hanno riportata a Dio. Non è stato facile ma finalmente, a un campo cristiano, ha fatto la sua scelta: tornare a Colui che può soddisfare appieno, il Signore Gesù.

Nadia ha frequentato la chiesa cattolica e si riteneva a posto con Dio, in quanto pensava di essere una brava ragazza come tante altre. Ma una sua amica credente, Lorenza, le ha parlato della sua nuova fede e l’ha invitata al battesimo del fratello. In quell’occasione Dio ha iniziato a operare nel suo cuore. La testimonianza dei suoi amici l’ha convinta di peccato e si è decisa a pregare per nascere di nuovo (Gv.3).

Alexia viene da un ambiente cristiano. Pur avendo sempre sentito parlare del piano della salvezza ha capito che la fede degli altri non poteva salvarla. Doveva fare una scelta personale. Si è convertita a un campeggio evangelico con la sua capocamera. Ha sentito il bisogno di parlare e pregare con una ragazza più grande che l’ha condotta ai piedi della croce. Questo meraviglioso incontro le ha dato la certezza della salvezza.

Molte le persone presenti, parenti, amici e vari fratelli dalle assemblee. E’ stata un’occasione stupenda per proclamare il vangelo della grazia di Gesù Cristo e gioire insieme a queste giovani sorelle la comunione fraterna. Ringraziamo il Signore per questo giorno benedetto e perché la sua mano non si è raccorciata per salvare.

share

Recommended Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *